Durante la quarantena il fermo auto prolungato può causare danni. ecco consigli e accorgimenti per ridurre i rischi.

 

Manutenzione dell'auto durante la quarantena

L’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 provoca, tra i vari effetti, anche un minimo utilizzo della propria auto, una sorta di “sosta forzata”. E’ bene però ricordare che la sosta prolungata di un automezzo potrebbe causare il deperimento di alcune parti dell’auto, prima fra tutte la batteria.

 


Manutenzione della batteria

La batteria accumula l’energia necessaria per la fase di avviamento e stabilizza l’impianto elettrico durante la marcia. In caso di inattività prolungata, la batteria tende a scaricarsi per la presenza di alcuni dispositivi che rimangono comunque attivi, ad esempio l’antifurto, le centraline elettriche…. Nel caso di auto con più di 2 anni di vita, segnali di batteria scarica si possono avere già dopo una sola settimana di fermo totale.

La soluzione più semplice ed immediata è quella di accendere il motore ogni circa 2 giorni, ma se ciò non è possibile conviene ricorrere ad uno stabilizzatore di tensione che, collegato alla batteria, provvede a trasferire l’energia necessaria. Prima di utilizzarlo, prestate la massima attenzione ai codici riportati su tutte le batterie ai fini della scelta del dispositivo e del montaggio corretti.

Cosa fare se la batteria è a terra?

Se la batteria è a terra si può provare l’avviamento di emergenza mediante un booster, cioè un apparecchio portatile che trasmette l’energia all’avviamento grazie al collegamento dei suoi morsetti con quelli della batteria dell’auto. Ma prima di fare ciò, è importante controllare sul libretto delle istruzioni d’uso in dotazione all’auto che questo tipo di avviamento d’emergenza sia compatibile con il modello della vostra autovettura, pena danni anche importanti.


Manutenzione e controllo degli pneumatici

Oltre alla batteria, un altro elemento da tenere sotto controllo sono gli pneumatici. La soluzione migliore sarebbe parcheggiare l’auto al coperto e spostarla di tanto in tanto onde evitare possibili deformazioni. Inoltre, è opportuno gonfiare gli pneumatici ad una pressione leggermente superiore a quella indicata, sempre per evitare deformazioni degli stessi nel caso in cui lo spostamento dell’auto, anche saltuario, fosse impossibile.


Pulizia e accorgimenti vari

L’automobile va protetta dall’umidità, dalla sporcizia (ad esempio, non sostare per lungo tempo sotto gli alberi) e dall’esposizione diretta ai raggi del sole (si potrebbero rovinare plastiche e vernice).  Nel caso in cui si utilizzi un telo di protezione, accertarsi che questo sia traspirante e impermeabile. 

Per finire, un altro paio di accorgimenti.

Se possibile, evitare di lasciare per lungo tempo il freno a mano azionato, perché potrebbe causare il blocco delle ruote.

Riempire circa a metà il serbatoio; se vuoto infatti si potrebbe deteriorare, mentre se è colmo l’accumulo dei vapori al suo interno potrebbe essere eccessivo.

Contattaci per maggiori informazioni

 

0721809790

 

Oppure compila il modulo sottostante e a breve sarai contattato.

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.